Loading...

Translate

martedì 29 gennaio 2013

Fabrizio Frizzi: "La botola è parente di Italia's got talent. Non abbiamo copiato, siamo arrivati prima"


Red or Black? Tutto o niente è il nuovo game show di Rai 1 in onda in prime time a partire da venerdì 22 febbraio. Fabrizio Frizzi, conduttore insieme a Gabriele Cirilli del format targato Magnolia e ideato da Simon Cowell, ha raccontato a Tv Sorrisi e Canzoni come ha accolto il collega, al debutto nelle vesti di presentatore:
Conosco Gabriele da anni. E’ stato tante volte ospite nei miei programmi e abbiamo fatto diverse serate insieme, ciascuno nel suo ruolo, io conduttore, lui comico. Ora è reduce dal successo straordinario di Tale e quale show. La sua perfomance nei panni di Psy è una delle cose più originali e divertenti che si siano mai viste. Credo si sia meritato questa occasione che lo vede mettersi in gioco in un ruolo molto diverso da quello a cui ci ha abituato.
Nel programma Cirilli non farà da comico, ma vestirà appunto i panni del conduttore (”Stiamo lavorando per diventare una coppia”), anche se naturalmente Red or Black (di cui vi abbiamo già raccontato molti dettagli) ha l’obiettivo di divertire e di proporre due ore di spensieratezza con giochi e scommesse:
Speriamo di portare un sorriso nelle case degli spettatori che, tra l’altro, potranno giocare con noi, divertendosi a scommettere anche loro sulle sfide.

 Frizzi, dopo il flop di Per tutta la vita, torna alla conduzione di un gioco, genere televisivo che ha significato per lui la rinascita professionale negli ultimi anni. Ne sono la dimostrazione due programmi, che da qualche tempo sono assenti dal palinsesto della tv pubblica. La botola, di cui Frizzi rivendica l’originalità, lanciando anche una flebile frecciatina a Italia’s got talent:
La botola è stato il primo programma che ha battuto Veline, quando questo aveva una potenza d’urto fortissima. E’ un lontano parente di Italia’s got talent. Lo sottolineo perché, qualora tornasse, nessuno possa dire che lo abbiamo copiato, visto che siamo arrivati prima noi, anche se è fermo da cinque anni.
E poi I soliti ignoti, che, stando alle parole di Frizzi, potrebbe tornare presto in onda:
Era giusto farlo riposare un po’ perché lo abbiamo davvero messo a frutto, ma stiamo pensando al suo ritorno. Tirandolo a lucido, può funzionare sempre.

Fonte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento