Loading...

Translate

sabato 23 febbraio 2013

Costamagna: "Le non domande a Berlusconi? Casualmente ho lasciato Servizio Pubblico da allora"


La donna che disse di no a Santoro torna a parlare del su gran rifiuto. Luisella Costamagna, più o meno fresca ex collaboratrice di Servizio Pubbico, lascia ad uno stato Facebook il compito di diffondere qualche dichiarazione sibillina che di certo creerà delle chiacchiere in quel di La7 e non solo. Probabilmente stanca delle critiche ricevute per non aver fatto domande particolarmente ficcanti a Berlusconi nel giorno dell’ospitata in studio del Cavaliere, Luisella Costamagna si sfoga social. E si sfoga così:
A chi mi chiede perchè non abbia detto queste cose a Berlusconi durante la puntata di Servizio Pubblico del 10 gennaio ricordo che, casualmente, non lavoro più lì da allora… Grazie a tutti quelli che hanno postato commenti o cliccato “Mi piace”! Ri-buon voto e buon tutto. A presto.
Questo è quanto recita la pagina ufficiale della giornalista su Facebook e non poteva passare inosservato soprattutto perché lascia sibillinamente spazio a interpretazioni varie ed eventuali: cos’avrà voluto dire la Costamagna? Dovremmo iniziare a pensare che il suo abbandono sia stato una netta conseguenza del trattamento (forse un po’ troppo soft) dedicato da Santoro e soci a Silvio Berlusconi durante quella famigerata puntata di Servizio Pubblico? La giornalista, già che c’è, ha anche qualcosa da dire (e quindi da scrivere su Facebook) a chi maligna che il suo non sia stato un allontanamento spontaneo dal programma:
Onde evitare equivoci: come ho già detto chiaramente a suo tempo, da Servizio Pubblico non sono stata “silurata” (come ha scritto qualcuno), ma ho deciso io di andarmene. Questo è quanto. Ciao a tutti.
Così la Costamagna ha deciso di rispondere alle critiche che devono esserle arrivate da più fronti (social e non). I due stati odierni della giornalista hanno fatto incetta di commenti e apprezzamenti da parte di estimatori e detrattori. Nessun “Like” col nome di Michele Santoro. Un altro caso?

Fonte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento