Loading...

Translate

martedì 26 febbraio 2013

Maria De Filippi ringrazia Roberto Vecchioni: “Grazie Maestro di aver iniziato da qui questa piccola battaglia per me importante”


Maria De Filippi, dopo l’intervista rilasciata da Roberto Vecchioni al Corriere Della Sera,  in cui parlava dello snobbismo con cui è vista da molti la trasmissione, esprime suFacebook il suo punto di vista.
Il maestro Vecchioni è ad Amici da un po’ di tempo. Non mi sono espressa prima sulla sua partecipazione al programma perché in linea di massima non mi piace mettermi da sola le medaglie o dire cose tipo guardate che meraviglia le sue lezioni. Lo spio dai monitor, vedo i ragazzi commuoversi quando lui parla e io per prima scopro piano piano cosa vuol dire davvero scrivere una canzone.
 La De Filippi non le manda a dire a tutti quelli che guardano alla sua trasmissione con una certa sufficienza:



Il web non è il colpevole. Il web è libero, è tutto e il contrario di tutto, è un insieme di inni e di proteste di tutti i tipi, di destra, di sinistra, di centro. E quindi puoi trovare chi dice male di Vecchioni ad Amici e chi dice bene. Ma se guardi con più attenzione, ti accorgi che la snoberia di cui parla Vecchioni appartiene sempre agli stessi. A chi non riesce ad avere successo e allora trova in quello che fa, l’alibi della qualità. A chi si è costruito una piccola nicchia di persone che parlano sempre delle stesse cose, invitando sempre le stesse persone, così da dare l’immagine di una realtà che a loro piace ma che non è reale. A chi finge di scrivere per onestà intellettuale in continuazione articoli su argomenti che magari non gli interessano, ma lo fa cercando di convincerti che fa figo saperne. E poi però scopri che dietro a tutto questo ci sono solo interessi economici non dichiarati perché questo non fa certo parte dell’essere intellettuale. Tornando a Vecchioni, grazie Maestro di esserci e di aver iniziato da qui questa piccola battaglia per me importante.
Voi siete d’accordo con lei?

Fonte:Mondoreality

Nessun commento:

Posta un commento