Loading...

Translate

mercoledì 24 aprile 2013

Benvenuti a tavola 2 - Nord vs Sud, terza puntata del 23 aprile: riassunto


Benvenuti a tavola 2 - Nord vs Sud: Episodio 5, ‘Come ci chiameranno?’: La famiglia Conforti intende chiedere ai Perrone di fare una fusione tra i due ristoranti. La motivazione ufficiale è quella della crisi economica che incombe, ma se per l’anziano Leone (Umberto Orsini) sarebbe l’occasione per salvare Il Meneghino dal fallimento e dai debiti, Carlo (Fabrizio Bentivoglio) intende invece fregare Paolo (Giorgio Tirabassi) e farlo diventare poi socio di minoranza con un aumento di capitale.

Per farlo si servirà della collaborazione e dei soldi del suo amico Renato (Antonio Catania), che grazie al cane lasciatogli dall’anziana signora deceduta potrebbe diventare ricco a breve. Per il momento, però, la truffa è evitata, perché Paolo rifiuta l’offerta di fusione, mandando Carlo su tutte le furie.
Giovanna (Elena Starace) ha perso la testa per Ivan (Federico Costantini) e lui le fa una corte serrata. La ragazza però, credendosi non alla sua altezza in quanto a bellezza, si ritrae ogni volta che lui cerca di avvicinarla. Gli dà persino buca a una cena in pizzeria.
Emilio (Fabio Troiano) cerca sempre di conquistare Maddy (Marianna Di Martino), ma lei dopo la prima delusione non si fida. Il ragazzo chiede quindi l’aiuto di Irene (Vanessa Incontrada), per far ingelosire l’altra, ma sembra che l’unico a ingelosirsi sia Renato, forse attratto dalla bella spagnola.
Le cose per la famiglia Perrone si complicano quando ricevono una lettera dalla banca, scoprendo di essere stati truffati dai precedenti proprietari del ristorante: sul locale grava infatti un’ipoteca di 120 mila euro, e se nel giro di un mese non pagheranno quella cifra Anna (Lorenza Indovina) e Paolo rischiano di perdere tutto.
A questo punto l’unica soluzione per salvarsi sembra essere quella di accettare l’offerta di fusione dei Conforti. Paolo e Carlo lavorano un’intera notte per cercare un menù comune che possa andare bene a entrambi, e alla fine l’accordo è raggiunto. L’unica condizione che Paolo mette è che il notaio per stipulare l’atto sia il suo di fiducia, a Pollica. Tutti dovranno quindi partire per la cittadina del Cilento.
Episodio 6, Tutti a Pollica: Carlo e Elisabetta (Debora Villa), insieme a Paolo e Anna e ai loro due figli, partono alla volta di Pollica. Il viaggio si rivela ricco di imprevisti ai danni del Conforti, che da vero milanese non perde occasione per criticare i meridionali e il Sud.
Arrivati a Pollica, comunque, i Conforti restano incantati dalla bellezza del posto, e vengono ospitati dalle due anziane zie di Paolo, che preparano per tutti gli ospiti ricchi manicaretti.
Giovanna e Filippo (Achille Sabatini) sono felici di essere tornati al loro paese natale e di aver ritrovato i loro vecchi amici. In particolare Giovanna incontra il ragazzo di cui era innamorata prima di lasciare il paese, che ci prova di nuovo con lei. La ragazza però scopre che lui non solo si è sposato ma sta anche per diventare padre. Rimane molto delusa, ma capisce ancora di più che il suo futuro è ormai a Milano e che in quel futuro c’è Ivan.
Dopo giornate piacevoli a Pollica, tra mare e buon cibo, è arrivato il momento di andare dal notaio per la fusione. Carlo, naturalmente, intende fregare Paolo, ma per fortuna Giovanna ascolta una telefonata dell’uomo con Renato, fermando la firma dal notaio e raccontando la verità ai genitori.
Paolo è furioso e insulta Carlo, dicendo di non volerlo più vedere. L’uomo infatti si è approfittato della loro situazione di bisogno per cercare di fregarli. Anche Elisabetta, che non era a conoscenza delle intenzioni del marito, ci rimane malissimo.
Intanto a Milano Leone è costretto a cedere allo strozzino (Massimo Gallo) un suo box in città, per far fronte ai suoi debiti.

Fonte:Tvblog



Nessun commento:

Posta un commento