Loading...

Translate

martedì 28 maggio 2013

Strike Back, la seconda stagione (con cast e missioni nuove) su Raidue

Un nuovo cast e nuove missioni per la seconda stagione di“Strike Back”, la serie tv inglese co-prodotta con Cinemax e tratta dal libro dell’ex soldato Chris Ryan, in onda da questa sera alle 22:50 su Raidue. Rispetto alla prima stagione sono molte le novità, a cominciare dal sottotitolo dei nuovi episodi, “Project dawn”.

Cambiano anche i protagonisti: Andrew Lincoln, che nel momento in cui sono iniziate le riprese della seconda stagione era alle prese con “The Walking Dead”, non compare, mentreRichard Armitage, interprete di John Porter, sarà presente solo nei primi due episodi.
A lavorare nella Sezione 20, l’unità inglese specializzata in missioni pericolose, ci sono l’ex agente segreto della Delta Force Damien Scott (Sullivan Stapleton), donnaiolo e con dei metodi di lavoro non sempre accettabili, ed il sergente Michael Stonebridge (Philip Winchester), preciso ed attento alle regole.
I due, nonostante siano molto diversi, saranno costretti a lavorare insieme quando il pericoloso terrorista Latif (Jimi Mistry) rapisce John. Non hanno solo la missione di salvare il collega, ma anche quella di catturare il terrorista.
La seconda stagione della serie porta i due protagonisti a viaggiare molto per poter catturare Latif, tra Sudafrica, Kosovo, Ungheria e Sudan. Molti i criminali che incontreranno, tutti in qualche modo legato al loro nemico. Per loro, quindi, sarà necessario riuscire a capire come prendere il terrorista anche attraverso le informazioni di chi lo sta aiutando.
I dieci episodi raccontano cinque storie, tutte legate tra di loro dalla storyline che vede al centro la caccia al terrorista, e propone una storia ricca di scene d’azione che riesce ad essere molto contemporanea. “Strike Back: Project Dawn-Senza regole”, quindi, affronta il tema della lotta al terrorismo non dimenticandosi dell’azione e della necessità di avvicinare il pubblico con una regia dinamica ed effetti speciali.


Fonte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento