Loading...

Translate

lunedì 24 giugno 2013

Mission, Elisabetta Canalis nel cast del talent umanitario di RaiUno

Qualcuno dica a Lucio Presta ed Elisabetta Canalis che Twitter non è un servizio di messaggeria privata. E che basta poco a unire i cocci. Il noto e riottoso agente ha twittato poco fa alla sua assistita:





  1. @JustElisabetta prepara il tuo cuore per una Mission importante.

@PrestaLucio mi sto preparando! Appena mi dai l ' ok spiego di cosa si tratta.

 “Prepara il tuo cuore per una Mission importante”.
Ely gli ha subito risposto con timore reverenziale:
“Mi sto preparando! Appena mi dai l’ok spiego di cosa si tratta”.
A questo punto una nostra lettrice affezionata, Violetta Grimaldi, li ha subito scoperti con le mani nel sacco, chiedendo alla Canalis se parteciperà al nuovo programma Mission.
Elementare Watson! Mission è il programma atteso a novembrenella prima serata di RaiUno. Trattasi di un talent umanitario, che vedrà dei personaggi noti portati nei lebbrosari africani e in altre parti del mondo per partecipare alle missioni, grazie alla collaborazione con l’Unhcr, ovvero l’Agenzia dell’ONU per i rifugiati.
Il format, dunque, prevede la partecipazione di una coppia di personaggi famosi in territori martoriati da malattie o guerre per fare volontariato. Se ne era parlato la prima volta la scorsa estate, per il polverone che vide coinvolti Michele Cucuzza e Barbara De Rossi, protagonisti di un numero zero che, a questo punto, non vedremo mai in onda.
Si disse che i due erano rimasti intrappolati in Congo o che rischiavano di essere rimpatriati d’emergenza per evitare l’ebola, che erano in pericolo di vita. Invece hanno “solo” vissuto dei momenti di paura, in un campo profughi del Sudan a una ventina di chilometri dal confine con il Congo. Hanno lavorato allora come cooperanti per Intersos, organizzazione umanitaria che opera in tutto il mondo, dando una mano concreta in piena guerra civile. A un certo punto è stata chiusa la frontiera tra il Congo e il Sud Sudan per evitare l’eventuale passaggio di persone ammalate e da qui è scattato l’allarme. Semplicemente, gli amici della cooperazione, in accordo con le autorità, hanno deciso che non era il caso che Cucuzza e la De Rossi continuassero a dormire al campo. Li hanno quindi trasferiti in una città a mezz’ora d’auto.
Ora Mission riparte dalla Canalis, una che - finiti i tempi d’oro del gossip e non potendo vivere solo di ospitate a Paperissima - deve pur fare qualcosa. Pensavamo che, dopo averla vistalavare i piatti a La notte degli chef, l’operazione simpatia avesse toccato il fondo. Ora, invece, c’ha la carta umanitaria da giocarsi per fare l’Angelina Jolie all’amatriciana.
Domenica prossima vi portero' con me in un posto che non potete immaginare. Indimenticabile.

Tra l’altro Elisabetta avvisa i suoi followers che li porterà domenica prossima in un posto meraviglioso, quindi potrebbe riferirsi proprio all’inizio delle riprese, ehm della missione umanitaria.
Il tutto col beneplacito del suo agente Lucio Presta, che dopo il primo Sanremo di Morandi pensò bene di mollare Belen e prendere Ely da Caschetto.
Complimenti ai due, però: hanno bruciato uno dei pochi effetti sorpresa della presentazione dei palinsesti Rai di domani a Milano. Ricordiamo che Mission è una delle creature in cui ha fortemente creduto Giancarlo Leone, insieme a Pechino Express, ai tempi della sua direzione di Rai Intrattenimento. Speriamo non faccia la fine su RaiUno di Red or Black, La Terra dei cuochi, Altrimenti ci arrabbiamo.
Lo stesso Presta, peraltro, ha messo le sue mani sull’ennesima produzione ambiziosa, venendo tuttavia dal flop di Tutto Dante, il successo molto appannato di The Voice (oltre al fatto che nessun cantante vende in classifica) e da uno Stasera mi tuffo in calo…


Fonte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento