Loading...

Translate

domenica 30 giugno 2013

The Beautiful Life of Hugo, un nuovo reality sul cane della Ventura. Che promette e non mantiene

Si intitola The Beautiful Life of Hugo e partirà a settembre il primo reality dog made in Italy, ideato e realizzato da Simona Ventura per la sua web tv. Il primo reality fatto esplicitamente da cani, quindi. Ma, questa volta, veri: il progetto vedrà come protagonista il Jack Russell di casa Ventura, ma sarà dedicato a tutti gli amanti e ai possessori di cani.


Circola già il promo “prossimamente”, che per quanto mi riguarda fa rimpiangere il buon vecchio Intervallo. Perché, diciamolo, a tutto c’è un limite. Passi vedere SuperSimo fare pilates con la SUA personal trainer o cucinare con la SUA famiglia, ma a chi può interessare un programma sul SUO cane (come se non ci fosse bastata la rissa del SUO Hugo con un mastino al mercato, alla presenza del SUO amico Malgioglio, in una SUA clip di X Factor).
Seconda giornata di bootcamp Abito scarpe gioielli http://flic.kr/p/eWx4sZ 
View image on Flickr website

La conduttrice Sky prosegue a coltivare il suo orticello di divismo conservato a fatica (vestita al Bootcamp di X Factor in Roberto Cavalli e col capello laccato che rievoca i suoi esordi calcistici) e di spettacolarizzazione della propria quotidianità, pur di mantenere accesi i riflettori su di sé.
Il collega del blog Relity&show ha ricordato, giustamente, le sue diverse promesse non mantenute in un anno, fatte pur di rubare la scena nelle interviste rilasciate a quotidiani e settimanali.
La Ventura promise un tour di X Factor per aiutare i ragazzi a mantenere il contatto col pubblico, ma soprattutto ben due nuovi programmi, annunciati in pompa magna nella cover story di Tv Sorrisi e Canzoni:
“Il primo è una trasmissione di grande impegno sociale che dà voce ai cittadini e ai loro problemi. È un format che andrà in prima serata spero su Cielo. L’altro programma partirà a gennaio ed è un reality. E sarà molto tosto, lascerà tutti a bocca aperta”.
Repubblica, invece, a settembre 2012 dichiarava:
“Mi interessano i problemi reali della gente, di chi si fa 22 anni di galera ingiustamente, m’interessa l’Italia, paese a due velocità: per questo preparo un talk show in cui far parlare la gente. Non ho fiducia nei politici, non sono credibili. Se stai sempre in tv non riesci a pensare. Lavorando a Sky ho avuto la fortuna di potermi riappropriare delle mie idee e con Giampiero Solari e Massimo Cinque abbiamo partorito questo format. Non sarà un talk ‘alla Santoro’, ‘alla Formigli’, ‘alla Paragone’. Sarà un programma alla mia maniera, la maniera del popolo: dico quello che penso. Ma preparo un reality contro i caratteri italiani, lascerà tutti a bocca aperta. È un genere che adoro, si declina su vari temi”.
Ora che ha anche appeso il pallone al chiodo, dopo il fallimentare riscontro di Cielo che gol, nella prossima stagione on resta che accontentarsi del reality sul SUO cane e delle SUE solite frasi slogan a X Factor. A meno che non si inventi qualcos’altro per finire in copertina, si intende.


Fonte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento