Loading...

Translate

mercoledì 24 luglio 2013

Andrea Lehotska: "Chi vede i programmi della D'Urso corre dei rischi"

Andrea Lehotska io non l’ho ancora capita. Figa con la testa o una che je piacerebbe? Trashona redenta della tv? Una che i reality li fa e poi ci sputa sopra per darsi un tono? Stiamo parlando di una modella portata alla ribalta dai videoclip di Vasco Rossi, di cui è amica, e divenuta musa di Piero Chiambretti a Markette. Da lì sì è inflazionata come concorrente del trash-realityUno, due, tre, stalla e dell’Isola dei famosi.

Nella vita privata, peraltro, si è riavvicinata moltissimo alla conduttrice di Uno, due, tre, stalla, Barbara D’Urso, visto che ha avuto una storia con suo figlio Emanuele Berardi (ora è sposata con Stefano Bonaga).
Intervistata da Giancarlo Dotto su Diva e Donna, però, la Lehotska lancia una bella frecciatina alla suocera mancata:
“Se ho corso il rischio di averla come suocera? Nessun rischio, sarebbe stato un piacere. Il rischio è di quelli che vedono i suoi programmi alla tv”.
La Lehotska ha partecipato anche all’Isola dei Famosi nel 2012, ma ha pronta la motivazione spicciola anche in questo caso:
“L’ho fatto per i soldi. Appena arrivata, mi son chiesta ‘Che c… ho fatto?’. Poi, mi sono detta: ‘Hai voluto la bici, adesso pedala. La cosa più difficile è stata resistere alla tentazione di commettere un omicidio in diretta. Salvo di quell’edizione solo Aida Yespica, una donna leale. E Otelma, se non altro un uomo di cultura”.
Poi, sempre per continuare con le dichiarazioni d’effetto finto umili, dice di sé:
“In Italia meglio essere figa che intelligente. Volevo essere tutta solo tette e culo, ma non ci sono riuscita”.
Ecco, infine, qual è il Circo degli orrori per la conduttrice del Circo estate 2013 in onda su RaiTre:
“Ci metto la Minetti per le Papi girl. E poi quelli che maltrattano i cani, i sadici degli sportelli burocratici, i miracolati, in quanto figli di”.
Qualcuno poi mi spiegherà come fa la terza rete Rai ad avere in palinsesto, da anni, un programma simile affidandolo alla gnocca di turno.


Fonte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento