Loading...

Translate

martedì 30 luglio 2013

Ballando con le stelle 2013, Milly Carlucci: "Nostra preoccupazione è aggiornare il linguaggio"

Mentre continuano a circolare indiscrezioni sui nomi dei vip che comporranno il cast di Ballando con le stelle 9 (tra le novità potrebbe esserci anche l’attore Cesare Bocci) e mentre la Rai, almeno sul versante online, sembra essersi dimenticata di sponsorizzare la nuova edizione dello show del sabato sera della prima rete, Milly Carlucci in un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e canzoni rivela qual è l’obiettivo al quale il suo gruppo di lavoro sta mirando:

Alla nona edizione la nostra preoccupazione è sempre la stessa, aggiornare il linguaggio in modo da continuare a incuriosire mantenendo però sempre gli elementi portanti: la scena, la giuria, le 12 coppie che ballano.
La conduttrice, dopo aver ricordato che Ballando “fa cassa”, fa comunque sapere che “abbiamo seguito il destino di tutti i programmi, tagliando e limando. Il budget è diminuito e spesso siamo costretti ad arrampicarci sugli specchi”. Poi, a proposito deltelevoto che un anno fa circa fu criticato anche da Stefano Bettarini, la Carlucci assicura:
È impossibile che il televoto non sia veritiero, lo controllano un notaio, due persone della produzione di Bibi Ballandi, il capostruttura e due rappresentanti della Rai.
Infine, una domanda sul suo passato da attrice al cinema (e anche in tv, nelle fiction degli anni ‘90) dove ha recitato al fianco di star quali Celentano, Arbore e Banfi:
Guardo con affetto a quel periodo ma allora il cinema italiano era soprattutto comico e non offriva grandi ruoli alle donne. In tv era il periodo delle soubrette ma l’evoluzione dei tempi ha creato spazio per le conduttrici, e oggi mi ritrovo a fare il capoprogetto, che significa poter intervenire sulle cose che non funzionano.


Fonte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento