Loading...

Translate

martedì 24 settembre 2013

Striscia la notizia nuova? Un bluff. Velini e Hunziker inutili, la Raffaele bravissima (nell'imitarsi)

Antonio Ricci ci ha fregato anche stavolta. Ha cambiato due luci, ha reso i velini in una puntata più volgari (c’era bisogno degli stacchetti fallici?) di quanto non siano state le veline negli ultimi dieci anni (così da farne rimpiangere il ritorno). Ha messo alla conduzione due donne dimostrando che insieme non fanno una conduttrice.

Michelle Hunziker ha, infatti, confermato di non saper reggere un programma tv senza un Pippo Baudo, un Ezio Greggio o un Gerry Scotti. Ha letto tutto il tempo la scaletta e quelle due fesserie da conferenza stampa senza un briciolo di improvvisazione, non provando neanche a reggere uno straccio di monologo iniziale. Alla faccia dell’empatia tra donne!
Così la vera mattatrice si è confermata Virginia Raffaele, che in tempi di crisi riesce ancora a farci ridere con l’usato sicuro. In una serata si è già giocata la Minetti in studio e Belen in collegamento. Se domani fa la Vanoni e la Pascale che altro le resta per sorprenderci?
In ogni caso, a Striscia fa gioco il sottile confine tra parodia e attualità, anche se la troppa comicità in studio rischia di far perdere di tono le inchieste lanciate. Non a caso, la prima puntata è scivolata addosso senza che nessun servizio si sia fatto apprezzare (dov’è la denuncia a cui ci aveva abituato il tg satirico?).
Quest’intera prima puntata ha il sapore di un bluff (per non parlare dello sfottò a Papa Francesco), come se da un momento all’altro dovessero entrare Ezio Greggio ed Enzo Iachetti per dirci “Vi siamo mancati, vero?”. E’ questo il vero dramma. Cambiare tutto perché sembri una caricatura e il pubblico preferisca la vecchia, ma abituale farsa. Ricci supertop!


Fonte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento