Loading...

Translate

mercoledì 23 ottobre 2013

Barbara d'Urso smentisce Belen Rodriguez e annuncia: "Per amore di Mediaset non la querelerò, ma mi ha offeso"

Striscia la notizia continua ad occuparsi della diatriba tutta interna a Mediaset che vede contrapposte Barbara d’Urso eBelen Rodriguez. Tutto nasce dal talk show che la conduttrice napoletana qualche settimana fa ha organizzato all’interno di Pomeriggio Cinque e Domenica Live, dedicato al matrimonio tra la showgirl argentina e Stefano De Martino.
Il fatto che la d’Urso abbia puntato molto su alcuni dettagli polemici (dalle dichiarazioni del sacerdote che ha celebrato la cerimonia al ‘menù di Serie B’ proposto agli artisti ingaggiati per la festa) non è stato gradito dai due sposini, come hanno spiegato in favore di telecamera prima a Verissimo e poi a Le Iene.
Dopo aver ascoltato la versione dell’attapirata Belen (secondo cui la d’Urso ha chiesto ai vertici del Biscione - sotto minaccia di querela - di censurare il video dell’intervista doppia), ieri Staffelli ha dato voce a Barbarella, la quale ha esordito così:
Non mi va di fare polemica sul nulla; polemica sul nulla non si fa.
La conduttrice ha poi spiegato che “si è fatto un talk come tutti i programmi televisivi sul fatto di cronaca della settimana” e che in esso, come sempre succede, “ci sono persone a favore, persone contro”. Poi ha aggiunto:
Io sono neutra in genere. Ma perché dobbiamo polemizzare sul nulla?
Carmelita ha poi affrontato la questione della rimozione dell’intervista doppia di Belen e De Martino dal sito ufficiale de Le Iene, smentendo di esserne responsabile e precisando che “io non ho mai fatto né tagliare, né censurare, né asportare…. sono stati i legali di Mediaset a ritenere che quel video fosse diffamatorio”.
Quindi ha nascosto a fatica la rabbia per quel vaffa pronunciato da Belen (”a te piacerebbe prenderti un vaffa? Ai miei figli no, nemmeno a me) e non ha escluso azioni legali contro la collega:
Non ho fatto togliere niente, c’è libertà. Poi uno decide, dice delle cose e, se è il caso, paga le conseguenze.
Chi dice la verità?

UPDATE - Attraverso una nota ufficiale, Barbara d’Urso ribadisce quanto dichiarato a Striscia la notizia e chiarisce di non avere intenzione di querelare Belen Rodriguez:
Se l’Azienda ha inteso ritirare il video in questione dai propri siti lo ha fatto per decisione propria, perchè ne ha ritenuto diffamatorio il contenuto. Io, invece, non presenterò alcuna querela contro la signora Rodriguez proprio per l’amore che nutro per Mediaset che potrebbe essere coinvolta in un eventuale procedimento. Non posso, però, non notare che è molto facile offendermi attraverso le reti televisive dell’azienda per cui lavoro (e che quotidianamente con orgoglio rappresento) ben sapendo che non farei mai nulla per danneggiarla.
Da parte sua, la showgirl argentina al settimanale Chi dichiara:
È abbastanza scandalosa la censura del video. Le puntate di Pomeriggio cinque e Domenica live dedicate al mio matrimonio erano una continua diffamazione subliminale: la D’Urso mi ha dato indirettamente della scostumata. Non mi ha mandato a quel paese ma avrei preferito che lo avesse fatto, sarebbe stata più sincera. Non va limitata la libertà di pensiero e non si devono fare delle differenze, lei non è stata censurata quando ha attaccato me, io sì. Quando una persona fa quello che ha fatto lei si deve prendere la responsabilità. Si è cercato il marcio nel mio matrimonio per farmi sembrare un’insensibile che non rispetta chi lavora. E mi sono sentita dire che non credo nei sacramenti e che non ho rispetto della chiesa e della cerimonia.


Fonte:Tvblog


Nessun commento:

Posta un commento