Loading...

Translate

giovedì 31 ottobre 2013

Costantino della Gherardesca: "Filiberto a Pechino Express 3? Non credo proprio"


Era mezzanotte e mezza quando abbiamo incontratoCostantino dell Gherardesca e, nonostante l’ora, il conduttore di Pechino Express 2, s’è prestato ad una bella chiacchierata sull’adventure game e non solo.
Attivissimo sui social, tagliente al punto giusto e capace di non scomporsi perfino davanti a una bancarella di topi alla griglia, l’ex concorrente dello show promosso alla conduzione è riuscito nell’ardua (davvero ardua, eh?) impresa di non farci rimpiangere Emanuele Filiberto, colui che era al timone della scorsa edizione del programma. Ma il Savoiardo potrebbe tornare. O almeno così va dicendo su Twitter…Ecco la risposta di Costantino a questo sibillino cinguettio:
Emanuele Filiberto a Pechino Express 3? Non che io sappia, penso proprio che non sia così. Anzi, credo che lo farò di nuovo io!
Sì, ma come la mettiamo coi concorrenti di quest’anno? Ha già notato qualcuno tra loro, che, seguendo le sue orme, potrebbe trasformarsi da viaggiatore a conduttore facendogli le scarpe?
Sinceramente non credo perché dietro le quinte sono stato piuttosto diligente sul lavoro ed ho questo dalla mia parte. Se qualcuno di loro dovesse arrivare alla conduzione di Pechino Express beh, io farò un talk show bello seduto e rilassato. Mi piacerebbe molto quest’idea. Non disdegnerei anche un programma di cucina ma non uno di quelli dove si cucina. Io ne vorrei fare uno in cui si mangia e basta. Un format di critica di ristoranti, insomma. Una specie di Pechino Express con me che vado in giro non per l’Asia ma per le Langhe, mangiando tartufi.
Se volete scoprire chi Costantino si porterebbe dietro in questo ipotetico programma culinario itinerante, croci e delizie della conduzione di Pechino Express e qualcosa in più sulla Marchesa Daniela del Secco D’Aragona per come la vede lui, non perdetevi la nostra intervista che trovate qui di seguito.
Ah, e poi qualcuno avvisi il Savoiardo, grazie.


Fonte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento