Loading...

Translate

domenica 29 dicembre 2013

Le Invasioni Barbariche 2014, Daria Bignardi: "Mi piacerebbe intervistare Papa Francesco"

Non riuscirei mai a stare in televisione tutto l’anno. Con queste parole Daria Bignardi ha salutato il pubblico de Il Grande Cocomero, il programma che Linus conduce nella seconda serata del giovedì sera su RaiDue. L’intervistatrice per eccellenza di La7, pur lasciandosi andare a qualche domandina inquisitrice per deformazione professionale, si è lasciata intervistare raccontando qualcosa di sé e molto di più a proposito di tv, dandoci anche una bella notizia: Le Invasioni Barbarichetornano su La7 il 17 gennaio 2014.

Rivedremo il programma, in onda per la sua decima edizione, fra un mesetto, quindi. E Daria, dopo aver parlato della sua ormai storica glacialità che in tv funziona perché durante le interviste devi avere sempre tutto sotto controllo, rivela di sentirsi un po’ cambiata nel corso del tempo:
Questo è il decimo anno di Invasioni e avrò fatto migliaia di interviste. Devo ammettere che, forse, col tempo sono un po’ peggiorata: all’inizio ero più cattiva poi invecchiando si diventa più buoni, o almeno a me è successo.
La vigilia del decennale di un programma può essere un’ottima occasione per fare un bilancio di quanto fatto fino a questo momento e quindi Linus chiede alla conduttrice quali siano stati i momenti più belli delle varie edizioni e quali quelli in cui, invece, avrebbe preferito trovarsi da un’altra parte:
Ho tanti ricordi belli delle mie interviste. Una persona che mi piacerebbe avere di nuovo in puntata è Luca Zingaretti che è venuto solo una volta alle Invasioni. Mi ha colpito. Vidi quello sguardo e capii che c’era dietro un uomo: non è una cosa che succede spessissimo. Mi è capitato, come ben sappiamo, di litigare con qualcuno, ma non sono quelle le interviste peggiori. Le interviste peggiori sono quelle in cui mi annoio e da cui non esce niente. Quando capita io sorrido molto e spero che finisca presto. Forse bisognerebbe dirlo, ma secondo me loro lo capiscono anche da soli. E sopratutto se ne accorgono i telespettatori.
E, dopo essere tornata sul caso Mario Monti, uscito dallo studio de Le Invasioni Barbariche con qualche riserva sul modo in cui era stata gestita la sua intervista, Daria rivela quali siano state le interviste a politici in cui si è divertita di più:
Mario Monti era stato anche molto simpatico, sarcastico. E’ difficile divertirsi nelle interviste ai politici. Io mi sono divertita solo con lui e D’alema. Mi dispiace solo che Monti, dopo aver letto delle critiche sulla nostra chiacchierata in tv, se la sia presa con me. Non c’è stata alcuna imboscata e lo sa bene. Prima dell’intervista mi aveva detto “Faccia tutto quello che vuole, va bene anche la birra”. Io lo avevo visto pochi giorni prima in Corso Buenos Aires: l’avevano fotografato mentre accarezzava dei bambini e questa cosa gli veniva proprio male! Allora ho pensato, per mettere alla prova la sua empatia, di mettergli in braccio un neonato ma non avrei fatto in tempo coi permessi. Allora, dopo aver scartato l’ipotesi di un gatto perché temevo lo graffiasse, ho fatto un casting di cani e ho affittato per due ore un meraviglioso volpino che, purtroppo, è deceduto il giorno della puntata. Quindi ho ripiegato sul maltese che avete visto. Credo che ora ce l’abbia la figlia di Monti. Comunque non mi aspettavo una reazione del genere da una persona della sua levatura.
In chiusura, la Bignardi confessa una sua ambizione per la prossima stagione de Le Invasioni Barbariche:
Vorrei portare Papa Francesco. Se dovesse mai andare in tv, non andrebbe mica a Porta a Porta, dai! Secondo me lui sarebbe proprio da Invasioni.
Tutti d’accordo? E, soprattutto, la glaciale Daria riuscirà a realizzare il suo sogno? Lo scopriremo a partire dal 17 gennaio su La7!


Fonte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento