Loading...

Translate

mercoledì 29 gennaio 2014

Bella più di prima, su La5 la 'rivincita' delle donne: ospite Barbara d'Urso

Parte oggi, mercoledì 29 gennaio, alle 22.50 su La5 Bella più di prima, nuovo docureality dedicato alle donne che nonostante le difficoltà incontrate nella vita hanno saputo rialzarsi e riscattarsi dal dolore.

Sette storie per sette puntate, sette donne di età compresa tra i 35 e i 55 anni che hanno avuto a che fare con divorzi difficili, con figli da tirare su da sole, con malattie incurabili da cui sono riuscite a venir fuori e che a questo punto si regalano una sessione di ‘trattamenti’ per mostrarsi ai propri cari ‘belle più di prima’, ma non prima di aver raccontato ai telespettatori il proprio calvario.
Un classico meccanismo ‘makeover’, quindi, in cui però si punta soprattutto sulle corde melodrammatiche, che mette in evidenza il punto di partenza del percorso di trasformazione, o meglio il background, per arrivare a un finale forse meno ‘estetico’ di quanto questo genere di programmi in genere abbia, ma più empatico, più commovente, più emotivo.
Anche in questo caso, però, la protagonista avrà a disposizione un team di esperti, anche questo tutto al femminile, formato dall’hairstylist e consulente d’immagine Monica Coppola, dal chirurgo estetico Fiorella Donati e dall’odontoiatra Maria Grazia Gualano. 
Un format per sole donne, insomma, che debutta con la storia di Angelica, 55 anni, che ha combattuto con un tumore al seno e con la separazione dal suo unico grande amore. A sostenerla anche in questo percorso, che vorrebbe segnare un’ideale ‘rinascita’ per lei e portare magari il pubblico femminile a ‘non mollare mai’, c’è l’amica ‘del cuore’ Barbara d’Urso.
Beh, inutile dire che Carmelita è una testimonial perfetta per il programma: scommettiamo che concluderà la puntata ricordando che “Tanto poi esce il sole”?
Prima di lasciarvi vale la pena segnalare che il format  è un originale targato DueB Produzioni, ideato da Sabrina Mancini e scritto con Annalisa Mutariello e Ivan Roncalli, con la regia di Diego Bendotti, supervisione e montaggio a cura di Davide Musicco.



Fonte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento