Loading...

Translate

martedì 28 gennaio 2014

Costantino Vitagliano replica a Lucignolo: “E’ stata ridicolizzata la mia professionalità, montando ad arte un servizio lontano dalla realtà”

Costantino Vitagliano risponde a Lucignolo, la trasmissione di Italia1: nella puntata di domenica sera, è andato in onda il servizio su The Lady, il nuovo lungometraggio di Lory Del Santo (di cui Costa è protagonista), ma non gli sono andate giù le immagini che sono state proposte sul programma di Videonews condotto da Enrico Ruggeri e Marco Berry. Riportiamo dopo il salto la risposta del Vitagliano arrivata poche ore fa tramite un comunicato stampa ufficiale:


Spesso lascio correre, ma questa volta no. È stata ridicolizzata la mia professionalità, montando ad arte un servizio lontano dalla realtà. Il mio ritardo? Di dieci minuti e non di un’ora. La definizione del mio ruolo tra comparsa e attore? Se la giornalista non capisce neanche la battuta, non è certo colpa mia. L’episodio delle chiavi della moto, per cui non saprei neanche accendere una due ruote? Le chiavi non erano nel cruscotto, mi sono state date in un secondo tempo, quando poi l’ho accesa. Il casco? Non era della mia taglia… E potrei andare avanti…
 Costantino si sfoga proseguendo:
Per non parlare di quanto successo e non mandato in onda – prosegue -. La troupe mi ha inseguito incalzandomi con delle domande, quando avevo già detto chiaramente che non avrei rilasciato nessuna intervista. Ho accettato con entusiasmo di far parte del cast di The Lady e ringrazio Lory Del Santo per avermi chiamato. Nel servizio di Lucignolo non dico neanche una battuta? Se la giornalista fosse venuta negli altri giorni di riprese, avrebbe sentito la mia voce. Mancava un’unica scena, quella in esterna e, dato il brutto tempo, siamo riusciti a girarla solo alcuni giorni dopo.
Mi lascia, per così dire, perplesso il tono ironico assunto dalla giornalista sulla mia frase che lavoro solo se mi pagano. Non dovrebbe essere così per tutti? … E la prossima volta, forse dovrebbe informarsi meglio e prima: Lucignolo mi aveva contattato i primi di gennaio per un’intervista con la pornostar Michelle Ferrari, poi saltata non per mia volontà. E mi avrebbero anche pagato!
Vitagliano conclude amaramente:
Con la redazione di Lucignolo non è cambiato nulla in questi anni: continuano a massacrarmi senza tra l’altro riconoscermi il diritto di replica.
Noi apprendiamo il malumore del Costa nazionale e un po’ ci dispiace, nella speranza che si arrivi a far pace tra lui e il programma di Italia1.



Fonte:mondoreality

Nessun commento:

Posta un commento