Loading...

Translate

venerdì 31 gennaio 2014

Grande Fratello 13, cast di 18 concorrenti tra i 21 e i 34 anni. Niente bellocci

Grande Fratello 13 inizia a “comporsi”. Il capoprogetto Andrea Palazzo, che parla di edizione più sobria e più breve (solo tre mesi), fornisce qualche succosa anticipazione sul cast sulle pagine del quotidiano Repubblica:

“Avremo 18 ragazzi pop. Vengono da realtà popolari, sono legati al nostro tempo, neolaureati e precari, baristi e parrucchieri, cuochi e operai, tra i 21 e i 34 anni. E’ finita l’epoca berlusconiana. Ci sono meno concorrenti che puntano sull’immagine, tanti invece quelli con personalità forti. Giovani che faticano a sbarcare il lunario e più che puntare al quarto d’ora di celebrità alla Andy Warhol mirano al concreto: i 250 mila euro del premio finale”.
 Palazzo smentisce che il casting sia pilotato, con dichiarazioni degne di un autore di SuperQuark che sembra aver dimenticato anni di trash all’attivo:
“A noi non serve, ci conviene raccontare pazzi di realtà, frammenti di vita. Al Gf servono storie da raccontare, non canovacci da recitare”.
Nella prima puntata arriveranno dalla Marcuzzi 30 concorrenti ma solo 18 entreranno nella casa. Non è escluso che ci siano giovani politicizzati, anche se “ai provini per pudore non ci dicono per chi votano. Mentre confidano quante volte fanno l’amore”. Quest’anno, però, niente bellocci:
“Per l’audience i brutti simpatici possono funzionare più dei palestrati. Il sesso? Solo tra le coperte, di notte, nella diretta Premium”.
Quanto alla polemica su Mister Gay che ha detto no al Gf, Palazzo ha risposto che “non basta essere Mister Gay per entrare nel GF. Molti credono di essere stati presi dopo il provino, ma non è così. Nel fare casting cerchiamo un equilibrio tra uomini e donne, ma non in senso notarile. E un buon equilibrio tra concorrenti di Nord, Centor e Sud. Isole comprese”.
L’appuntamento è per martedì 25 febbraio su Canale5, dopo il Festival di Sanremo.



Fonte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento