Loading...

Translate

martedì 28 gennaio 2014

Maria De Filippi: "Son sollevata che nessuno di Amici vada a Sanremo. Piersilvio d'accordo su Real Time"

Maria De Filippi è tornata in copertina, cosa che si riserva di rado. Lo ha fatto per consacrare la nuova star di C’è posta per te, il cucciolone Saki (motivo per cui su TvBlog si è firmata Sokolino) che chiude ogni settimana col 30% e 4 milioni l’ennesima edizione di successo.

La conduttrice svela qualche segreto ancora rimasto inesplorato sul programma del sabato sera. Ad esempio, a proposito delle 26 edizioni esportate all’estero, dice che c’è “una specie di bibbia alla quale tutte le edizioni devono attenersi: i due puff per gli ospiti, la busta, il tipo di storie, il vestito dei postini. Inoltre devono seguire le evoluzioni del programma”.
Nella bibbia però non c’è il cane, “che dipende da chi conduce”. A Maria è venuta quest’idea perché lei con i suoi cani ha sempre“fatto molte cose, tra cui corsi di agilità. E’ la chiusura giusta di C’è posta. Finiti gli umani arrivano loro. Non so, però, se farei un programma dedicato a loro, ho paura che diventino troppo poco cani. Non sono oggetti. Va rispettata la loro natura”.
Perché, invece, non si fa mancare ospiti internazionali?
“Ne approfitto quando fanno dei viaggi in Italia. Patrick Dempsey è venuto a settembre mentre la parte con Charlize Theron l’abbiamo registrata ad agosto. Poi quando componiamo il resto della puntata cerco di mantenere lo stesso look. Con la Theron però ero abbronzatissima, ma ho una mia teoria: il giorno in cui guardano se sono abbronzata oppure se ho i capelli diversi e prendono questa differenza come motivo per non guardare la trasmissione, vuol dire che è meglio chiuderla perché significa che le storie che raccontiamo non interessano più”.
E poi su C’è posta ha un diktat: sono vietate le repliche:
“Le odio. Nel contratto con Mediaset ho rinunciato a parte del compenso a forfait proprio per questo motivo. Credo che i ‘meglio di’ e le repliche svilirebbero il programma”.
Sul futuro della tv che “è cambiata l’offerta, ora il pubblico cerca cosa diverse. Andiamo incontro a una sempre maggior specializzazione. La tv è lo specchio della realtà che ci circonda, siamo noi che cambiamo. Cosa diventerà dipenderà da quali saranno le nostre nuove manie”.
Su Amici che è sbarcato su Real Time, invece, dichiara che “è una decisione presa in accordo con Pier Silvio Berlusconi”. In compenso sono bufale quelle che la vogliono passare in Rai, visto anche che “con Mediaset ho ancora un contratto di due anni”.
Infine, Maria dice di essere contenta perché quest’anno non avrà ansia da prestazione da Festival:
“Sono sollevata che nessuno di Amici andrà a Sanremo. Potrà guardare la finale senza essere troppo coinvolta nelle loro aspettative e nelle loro ansie”.



Fonte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento